piede d'atleta

Piede d’atleta: sintomi, cura e prevenzione

Il piede d’atleta è una patologia della pelle causata da funghi dermatiti. Si tratta di una micosi superficiale che è più comune negli atleti sportivi. Essa infatti è caratterizzata da microrganismi tipici degli ambienti con clima caldo-umido come ad esempio palestre e piscine. Il fungo si introduce, solitamente, tra il quarto e il quinto dito del piede. La patologia colpisce quindi più frequentemente persone sportive, in quanto esse camminano scalze in ambienti umidi come docce piscine e spigliatoi. Si tratta di una patologia contagiosa. La trasmissione può avvenire sia per contatto diretto, ossia attraverso il contatto di pelle che si stacca dal piede, che per contatto indiretto utilizzando docce o pedane che sono state precedentemente usate da persone colpite da micosi. In Italia il piede d’atleta è molto diffuso, si pensa infatti che esso colpisce il 20% della popolazione italiana.

Piede d’atleta sintomi

piede d'atleta sintomiQuando il piede è affetto da questo genere di micosi si avvertono alcuni sintomi caratteristici. L’infezione inizialmente colpisce una piccola parte di piede, tra i quarto e il quinto dito, per poi estendersi all’intera zona comprese le unghia. Naturalmente se la patologia non viene presa in tempo e adeguatamente trattata può peggiorare, provocando ulteriori infezioni. Infatti i microorganismi che provocano tale micosi aprono la strada ad altri microrganismi provocando infezioni profonde. I sintomi più comuni del piede d’atleta sono:

  • Prurito intenso
  • Sensazione di bruciore
  • Comparsa di vesciche con contenuto acquoso
  • Pelle secca e screpolata, soprattutto tra le dita e nella pianta del piede
  • Cattivo odore
  • Dolore quando si distendono le dita
  • Eritema e cute arrossata
  • Ispessimento cutaneo
  • Unghie più spesse con aspetto contorto

Piede d’atleta: prevenzione

Secondo alcuni medici studiosi, una volta presa può tornare frequentemente. É quindi di fondamentale importanza, soprattutto per chi frequenta palestre e piscine, un’accurata prevenzione onde evitare di essere contagiati. Innanzitutto sarebbe opportuno non appoggiare piedi scalzi su pedane o docce, né utilizzare calzature altrui. Bisogna avere un’accurata igiene personale quotidiana asciugando bene il piede, soprattutto la parte in mezzo le dita. Inoltre è importante evitare l’uso di scarpe strette e utilizzare sempre calze in tessuto naturale (cotone), sostituendole regolarmente. Naturalmente per prevenire la patologia è fondamentale lavare e asciugare bene calze e scarpe dopo l’uso.

Quando si è affetti da micosi sarebbe opportuno evitare di frequentare per un periodo palestre, piscine e quant’altro, onde evitare di contagiare gli altri.

Piede d’atleta: rimedi

Non appena si avvertono i sintomi del piede d’atleta è consigliabile andare da un medico specialistico dermatologo. Egli infatti saprà consigliare il giusto trattamento da seguire per la guarigione. Esistono molteplici pomate, spray, polveri in grado di distruggere il batterio causa della patologia. Nel caso in cui questi trattamenti non bastino in quanto l’infezione è più seria si procederà con medicinali per via orale che permettono di guarire in una o due settimane. Per alleviare i fastidi provocati dalla micosi, si può ricorrete ad alcuni metodi naturali come ad esempio: il timo, la lavanda e l’echinacea che contengono proprietà antisettiche, disinfettanti e purificanti.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO