Vesciche: cause, sintomi e rimedi naturali

0
1361

La vescica si forma quando la pelle è sottoposta a continuo sfregamento o all’usura. Ne soffrono soprattutto gli sportivi, come i tennisti e gli sciatori. Vediamo quali sono i sintomi e le cause delle vesciche.

Cause della vescica

La prima causa abbiamo visto che è lo sfregamento. Tuttavia la vescica si può formare anche a causa di un’ustione o per via dell’esposizione prolungata presso la fonte di calore. Non solo. La compressione violenta della cute, le cimici dei letti e i morsi di ragno possono causare tutto questo.

Infine, la vescica può nascere a causa della dermatite da contatto, della varicella, la follicolite e l’impetigine.

Quando si tratta di sfregamento, la causa più comune collegata è l’indossare calzature troppo strette, scomode o con tacco (nel caso della donna).

Sintomi della vescica

La vescica si presenta come un rigonfiamento della cute, pieno di liquido. Appare quindi come una “bolla” pena di siero. Quando vengono compromessi anche dei vasi sanguigni, ecco che la vescica può riempirsi di sangue. Quando è causata da cimice dei letti o morso di ragno, è accompagnata prurito. Se sono presenti anche tremore e febbre, potrebbe essere causata dall’infezione.

E’ importante evitare l’esercizio fisico e non scoppiare la vesciche, perché guariscono spontaneamente. Le vesciche non vanno toccate se le mani non sono ben pulite.

Rimedi naturali per le vesciche

Quando la vescica colpisce i piedi, un rimedio molto valido da applicare è quello a base di acqua e sale. Anche l’aceto di mela diluito alla cipolla è un unguento molto valido.

Per favorire il rigeneramento dello strato di pelle, una crema ottima è quella a base di calendula.


Anche la camomilla agisce bene su questo problema cutaneo, perché ha azioni antinfiammatorie. Infine, l’iperico velocizza il processo di guarigione. L’aromaterapia ci regala invece il tea tree oil da applicare direttamente sulla zona colpita per favorire la guarigione!

CONDIVIDI