Tisane, tè, infusi e decotti, elisir di salute

Oggi in commercio troviamo una vasta offerta di tè, tisane, infusi e decotti. Conoscere la differenza e le caratteristiche può rivelarsi utile per alleviare i primi disturbi di stagione. Le bevande calde riscaldano nei mesi più freddi ma c’è anche chi non riesce a rinunciare ad una profumata tazza di tè persino d’estate. Nei periodi caldi, infatti, è possibile preparare tisane, infusi e decotti e berli successivamente ben ghiacciati. Per godere pienamente delle proprietà antinfluenzali e rigeneranti di erbe, fiori e radici che la natura mette a disposizione è consigliabile però berle in acqua calda. Per scegliere la bevanda calda più adatta al nostro organismo è importante conoscere caratteristiche e proprietà di questi ricostituenti naturali.

Il è una delle bevande calde più apprezzate, soprattutto nei paesi anglosassoni dove la merenda delle cinque con tè e pasticcini è tradizione secolare. In Italia è apprezzato come alternativa ad altro eccitante: il caffè. Il tè infatti contiene teina, sostanza molto simile alla caffeina, che energizza e stimola il sistema nervoso. Esistono diverse varietà di tè: verde, nero, oppure aromatizzato. Con presenza di teina minore rispetto alle altre varietà, quello verde è consigliato per i suoi effetti depurativi e digestivi e va messo in infusione in acqua non bollente ma calda. Se le foglie di tè verde dovessero cuocersi, infatti, rilascerebbero un sapore amaro sgradevole. Quello nero contiene più teina, è infatti uno stimolante naturale ricco di antiossidanti e ad alto potere saziante. Quelli aromatizzati donano il piacere di sperimentare con profumi e sapori dati dall’aggiunta di fiori, agrumi, spezie ed oli essenziali.

tisane0

Tisane

La tisana si realizza con l’infusione di foglie, fiori e radici essiccate di varie piante. A seconda delle proprie necessità è possibile creare la tisana perfetta e adatta alle nostre esigenze. Un composto di erbe dalle proprietà rilassanti, come ad esempio fiori di camomilla e valeriana, aiuta a conciliare il sonno. In erboristeria è più facile realizzare il mix perfetto, grazie ai consigli degli esperti in materia, per personalizzare la nostra tisana. Il tempo di infusione dipende dalla tipologia di erba o radici scelte. Le proprietà benefiche delle tisane, a differenza del tè, non svaniscono subito. È, infatti, possibile gustarle sia calde che fredde.

Infusi

Per l’infuso, a differenza delle tisane, si utilizzano solo gli elementi più delicati della pianta: fiori, frutti e foglie. L’acqua bollente viene versata sul composto e i tempi d’infusione variano dai 10 ai 15 minuti a seconda della tipologia. Durante l’infusione è importante coprire il recipiente per mantenere il vapore all’interno e con esso tutti i principi attivi. Una volta filtrato, l’infuso può essere bevuto caldo o freddo.

tisane

Decotti

Il decotto è il risultato di un composto di cortecce, radici, erbe e semi lasciato bollire per diversi minuti. Per preparare un decotto perfetto è consigliabile lasciare macerare il composto per qualche ora in acqua fredda. Successivamente si farà bollire a fuoco lento per 15-30 minuti (dipende dalle piante selezionate) con coperchio per dare modo ai principi attivi di non evaporare. Una volta completato il processo di ebollizione si lascerà ancora qualche altro minuto coperto per dare modo al vapore di rilasciare tutte le sostanze utili all’interno della preparazione. Con il metodo della decozione si riesce a godere delle proprietà benefiche delle sostanze contenute nelle parti fibrose delle piante che difficilmente verrebbero estratte da semplice infusione.

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM PER RICEVERE LE OFFERTE: CLICCA QUI
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO