Spasticità e olio CBD contrastare la sclerosi multipla efficacemente

0
190

Come una doccia fredda la sclerosi multipla arriva senza pietà. E con essa, sopraggiunge l’inizio di un percorso che può diventare drammatico se non si impara a gestirlo.

La vita di un malato di sclerosi multipla viene totalmente stravolta, così come quella di chi gli è intorno. Se ti trovi in una situazione del genere, perchè sei direttamente o indirettamente coinvolto in questa patologia, e se hai bisogno di un supporto per alleviare sofferenze fisiche e psichiche, allora sei nel posto giusto.

Abbiamo pensato di stilare questa piccola guida per offrirti la possibilità di ampliare il tuo orizzonte visivo, considerando altre strade da percorrere che ti faranno vedere le montagne da scalare non più come insormontabili.

Resta collegato con noi e ti spiegheremo come migliorare alcune situazioni che a volte possono spaventare ma che non devono fermarti. La luce è molto più vicina a te di quanto tu possa pensare. Ti diciamo come, continuando a scorrere le righe di questo articolo pensato apposta per chi deve affrontare ogni giorno le sfide di un percorso segnato dalla sclerosi multipla.

In cosa consiste la sclerosi multipla

Riconosciuta anche con la sigla SM, questa è una malattia autoimmune di carattere neurodegenerativo. In semplici parole, consiste in una malattia che si viene diagnosticata mediamente tra i 20 e i 40 anni di età e che si sviluppa con l’accentuazione dei sintomi, avanzando sempre più.

Un percorso che soprattutto nella fase di diagnosi iniziale viene considerato drammatico, se si pensa che molti giovani fanno perfino fatica ad accettarlo, ritenendo di godere di ottima salute.

Qualcosa poi inizia a cambiare, sopraggiungono i primi sintomi, fra cui i più comuni sono i seguenti:

  • Intorpidimento e formicoli agli arti inferiori e superiori, al tronco e alle mani

  • Perdita graduale della mobilità di gambe e mani o momentanei irrigidimenti

  • Riduzione della vista

La malattia si sviluppa a livello neuronale e va a intaccare la mielina, che circonda e protegge i nervi, secondo un processo definito demielinizzazione.

Con il progredire, il cervello e le fibre nervose subiscono danni molto gravi. Sono milioni le persone affette da questa sindrome in tutto il mondo.

L’olio di CBD e sclerosi multipla: cosa è possibile fare

I prodotti con olio di CBD non sono più vendibili ai sensi del decreto del Ministero della Sanità del 01/10/2020 che integra il DPR 309/90

È indubbio che il ciclo di degenerazione della SM è assai doloroso anche a livello mentale oltre che fisico e gli effetti che sortisce sull’equilibrio psichico possono essere a ragione considerati raccapriccianti, estenuanti e devastanti.

Qualcosa può esser comunque fatto per rallentare un po’ la regressione dei danni neuronali e cellulari. Sembrerebbe infatti che l’olio di CBD possa rappresentare un valido sostegno contro i sintomi. Vedere ulteriori informazioni sul Cbdax.it.

Innanzitutto la sua azione di contrasto dei radicali liberi tende a rallentare l’incedere inevitabile della SM e poi aiuta di sicuro a porre il malato e i suoi cari in uno stato mentale di maggiore distensione grazie al suo effetto rilassante e calmante.

Trattandosi di un prodotto con effetti anti dolorifici, può tornare molto efficace quando la sofferenza del malato si acutizza.

Usato nelle giuste dosi rappresenta un aiuto concreto nel sostegno non solo del paziente affetto dalla malattia ma anche in quello di chi gli è attorno in un tortuoso cammino che mina il più delle volte anche gli equilibri più stabili.

CBD e spasticità differenti: un valido aiuto

Non solo per la sclerosi multipla: olio di CBD e spasticità differenti possono essere un connubio da tenere seriamente in considerazione se si vuole proporre un sostegno valido.

Altre malattie come la schizofrenia, il Parkinson, etc., che portano a spasticità, potrebbero essere supportate da un trattamento a base di olio CBD, per effetto delle sue proprietà.

Riteniamo molto importante metterti al corrente di queste informazioni per accendere una speranza nuova, per ridare tono alla tua vita e soprattutto per aiutare te o chi soffre della SM una luce positiva che illumini un percorso che altrimenti sarebbe tumultuoso e impervio.

L’olio di CBD potrebbe essere la chiave per dissipare dolori e sofferenze che questa sindrome porta con sè.

Qualche goccia assunta con regolarità è la tua possibilità di riprendere il controllo della tua vita e assaporarne ancora tutto il gusto fresco e ricco di energia. Il ricorso a un medico è comunque sempre la prima azione da seguire.

Non demordere e non sentirti mai sconfitto, quando sai che qualcosa può essere ancora compiuto affinchè ogni giorno sia speciale e sia valso la pena di essere vissuto.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO