Profumi naturali

I profumi sono i cosmetici forse più ricchi di alcol, una sostanza che permette alla fragranza di aderire alla pelle e di dare vita ad una caratteristica tipica di questi prodotti, ovvero la persistenza. Molto si sta muovendo, però, nel settore della profumeria naturale, perché sempre più aziende si stanno organizzando per sviluppare una creazione di fragranze naturali al 100%, ovvero prive di elementi sintetici che potrebbero danneggiare la salute e l’ambiente.

È questo il trend che si è registrato all’ultima edizione di Pitti Fragranze, la quale si è conclusa il 13 settembre a Firenze. La kermesse fiorentina ha registrato la presenza di molti produttori che stanno rinnovando l’impegno in questo settore, proponendo prodotti pregevoli dal punto di vista olfattivo, quanto benefici nella loro composizione.

È il caso dell’azienda profumiera “Britain in a bottle” e della linea di prodotti unisex Noble Isle, la quale seleziona estratti naturali provenienti solamente dalle regioni del Regno Unito, ovvero dall’Inghilterra stessa, dalla Scozia, dall’Irlanda e dal Galles. Si tratta di un trend che rispecchia la volontà di lavorare a ‘chilometro zero‘ anche nel settore della profumeria, che ha contagiato anche il giovane ma ultra ricercato designer britannico James Heeley, che per il suo marchio ha scelto di lavorare con un packaging completamente riciclabile.

La Svizzera è stata protagonista di Pitti Fragranze con la casa cosmetica Suisse Bellefontaine, brand che impiega le risorse naturali che sgorgano direttamente dalle Alpi Svizzere, mentre nella lista delle migliori fragranze eco chic è spiccata sicuramente la proposta di L:A Bruket, un marchio che crea cosmetici eco-friendly dal profumo ricercato e la fragranza Patchouli Premier della maison Jehanne Rigaud di Grasse, un profumo che contiene il 50% di puro patchouli e ben il 70% di materie prime di origine naturale.

Pitti fragranze ha quindi sottolineato che il trend nel settore della profumeria è indirizzato verso la ricerca di una bellezza eco chic, in quanto i consumatori non sono disposti ad impiegare prodotti appetibili dal punto di vista della profumazione ma molto dannosi per la natura e per la salute della loro pelle. Il binomio perfetto va quindi ricercato in un’offerta che sappia unire il rispetto per l’ambiente e per il derma alla creazione di essenze buone e ricercate.

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM PER RICEVERE LE OFFERTE: CLICCA QUI
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO