Perchè non ho voglia di fare l'amore

Il calo della libido nei casi peggiori, la mancanza di voglia di fare l’amore, è uno di quegli scogli che all’interno di una coppia prima o poi ci si ritrova costretti a dover affrontare. Questa situazione di stallo riguarda indipendentemente uomini e donne. Affinché non si protragga nel lungo periodo, diventa di cruciale importanza agire immediatamente. Di converso, si corre il rischio che questo pericoloso circolo vizioso risulti di fatto irreversibile.

Di soluzioni per risvegliare i sensi, per fortuna, ne esistono a iosa. Quello però che vale la pena sottolineare sta nel fatto che ogni partner che vive un rapporto di coppia, dovrebbe capire quali sono le effettive motivazioni del calo del desiderio. Perché non ho voglia di fare l’amore? Questo è il quesito da porsi a fronte di una diminuzione della libido.

Prodotti consigliati per aumentare il desiderio sessuale:

Comprendere l´origine del blocco in oggetto, aiuta (e molto)

Capire cosa porta a non voler fare l’amore con il proprio partner è a tutti gli effetti il primo scoglio che occorre aggirare. I fattori clinici della riduzione del desiderio sono davvero vari: alcuni di questi risultano strettamente connessi ad una causa fisiologica. Come intervenire in tempo? Rivolgersi ad uno specialista, prima che sia troppo tardi, è fondamentale. Diciamolo chiaro e tondo. Solo un professionista del settore può indagare a fondo se sussistono i crismi di un potenziale problema di salute o di una possibile origine medica. Un check-up accurato evita un blocco continuato del’attività sessuale.

Depressione

Uno stato depressivo va considerato, senza se e senza ma, come una malattia a tutti gli effetti. Quasi sempre viene accompagnata da un calo evidente della libido, oltre che dalla voglia di non voler far nulla di seriamente impegnativo, in quanto con la testa si è da tutt’altra parte. Una diagnosi veloce e una terapia adatta può prescriverle soltanto il medico.

Sbalzo ormonale

La libido in diverse occasioni può andare incontro ad un calo considerevole per via di un importante sbalzo ormonale. Consultare il medico di fiducia si conferma saggia decisione. Quest´ultimo effettuerà un’analisi del sangue del paziente, al fine di individuare un eventuale problema di natura ormonale, per poi risolverlo.

Pillola

Se la pillola non è quella adatta alle proprie esigenze, il rischio di non aver voglia di fare l’amore tende a crescere in maniera esponenziale. In questa situazione, è sempre opportuno contattare uno specialista. Toccherà a quest’ultimo, eventualmente, prescrivere alla diretta interessata un contraccettivo alternativo.

Farmaci

Vi sono svariati farmaci, su tutti gli antidepressivi e i tranquillanti, che incidono in maniera determinante sulla riduzione della libido. In questi casi, il problema può essere aggirato solo bloccandone la somministrazione e, contemporaneamente, ascoltando il parere di uno specialista.

Tra le ulteriori cause del non voler fare l’amore, vanno considerati svariati fattori anche di natura psicologica.

Ve ne sono di tipo straordinario, quale un evento particolarmente significativo che può essere un licenziamento, un cambio di incarico a lavoro, un trasloco, la perdita di un caro, oltre che di tipo più comune, quale una situazione particolarmente stressante, un periodo di stanchezza, dovuti al troppo lavoro o all’eccessivo impegno profuso per raggiungere un traguardo. In entrambi i casi, è bene evitare di strafare, dedicare del tempo alla propria persona e soprattutto non sentirsi minimamente in colpa se no si ha voglia di fare l´amore con il proprio partner.

Prodotti consigliati per aumentare il desiderio sessuale:

Problemi di coppie

Il proverbio “l’amore non è bello se non è litigarello” è pura verità. Anche se nelle coppie vi è qualche membro che trova i litigi eccitanti, in quanto sinonimo di rottura dei classici schemi della vita quotidiana, occorre precisare che le situazioni conflittuali rappresentano sempre un ostacolo. Se si prolungano, il desiderio di fare l’amore con l’altra metà finisce inevitabilmente per calare. Contrasti, liti e tradimenti minano per forza di cose la stabilità di coppia. I conflitti, comunque, non durano in eternità. Ergo, da soli o a seguito della consultazione di uno specialista se ne può venire a capo. Obiettivo? Ritrovare il piacere di stare insieme. E anche sotto le lenzuola, in relazione a questo punto di vista, si traggono svariati benefici.

La mancanza di prendersi cura della propria persona

Il non prendersi cura della propria persona, l’avere un aspetto a tratti trasandato, un look non curato a regola d’arte non fanno bene alla relazione di coppia. Conseguenza logica non può che essere il calo della libido. Perciò, bando tassativo per barbe incolte, bigodini, maschere applicate al viso, mutandoni della nonna e pigiama di flanella. Optare per un look maggiormente osé si conferma la mossa vincente per risvegliare gli istinti primordiali a letto.

Vergogna del proprio corpo

Sono davvero molte le donne (ma in parte anche gli uomini) che si vergognano del proprio corpo. Nonostante una lunga relazione di coppia, ci sono casistiche in cui si prova imbarazzo a sfoggiare le proprie forme dinanzi al proprio partner. Il problema sta nel fatto che è proprio il partner il primo ad essere consapevole dello stato di forma della sua dolce metà.

Esperienze a letto un po´ imbarazzanti

Vi sono casistiche dove il partner ha trovato poco piacevole fare l’amore. Eiaculazione precoce, scarsa lubrificazione, assenza di passione, poca cura nei preliminari. Situazioni, insomma, che a volte possono anche verificarsi. Tuttavia, se le situazioni imbarazzanti si ripetono di continuo, il calo della libido diventa scontato.

Problemi di salute

Uno stato di salute cagionevole o una condizione fisica tutt’altro che perfetta finiscono per provocare la mancata voglia di fare l´amore. Inutile negarlo. Affinché i problemi in questione non interferiscano con il desiderio, sottoporsi ad alcuni test medici diventa cosa logica. Gli esami alle funzioni della tiroide, il test ormonale, il controllo dei livelli di testosterone ed una visita ginecologica contribuiscono ad aggirare ogni sorta di problema.

Troppi impegni personali e professionali: vita troppo movimentata

Avere una vita troppo movimentata, che si tratti di impegni personali, di passatempi o di obiettivi professionali, non fa bene alla libido. Situazioni del genere comportano il fatto che si si focalizza troppo sulla propria persona, trascurando il partner. E la cosa non va affatto bene nella vita di coppia.

Conclusione

Il quesito “Come mai non ho più voglia di fare l’amore“, come si può facilmente intuire, nella vita di coppia ad un certo punto ce lo si può anche porre. L’importante, una volta comprese le cause, è saper trovare il bandolo della matassa. Imprescindibile è avere fiducia nel proprio partner, perché in caso contrario il calo della libido diventa automatico.

LASCIA UN COMMENTO