Naturhouse

NaturHouse

La dieta NaturHouse, presentata nel sito ufficiale come un metodo di educazione alimentare, è un percorso di nutrizione dietetica avviato in Spagna nel 1973 che si è esteso, dal 1999 in poi, a livello internazionale.

Esistono oltre 2000 centri di franchising dislocati in circa 30 Paesi nel mondo ed oltre 400 punti vendita solo in Italia. In cosa consiste questo percorso? Cosa si mangia nella dieta NaturHouse? Come funziona? Quali sono i pro ed i possibili contro? Cercheremo di rispondere a queste ed altre domande, quindi continuate a leggerci.

LEGGI ANCHE: Dieta Herbalife

NaturHouse cosa propone?

Si consiglia una certa dieta (personalizzata) da associare sempre a prodotti dietetici di vario tipo (integratori o sostituti del pasto) venduti esclusivamente nei centri NaturHouse.

Gli integratori prodotti da questa azienda contrastano la ritenzione idrica, favoriscono la diuresi (quindi, eliminano i liquidi in eccesso per consentire un rapido dimagrimento) ed accelerano il metabolismo.

Ovviamente, non basta perdere liquidi, bisogna perdere anche i grassi: vedremo in che modo NaturHouse riesce ad ottenere lo scioglimento dei grassi ed in base a quali metodi.

Come in tutte le diete, il consiglio è di fare attività fisica, ma il metodo NaturHouse non punta particolarmente su questo per rendere più efficace il suo metodo.

Il primo passo della Dieta NaturHouse

Il primo step del percorso serve a pianificare un colloquio conoscitivo attraverso cui il consulente NaturHouse fornisce al cliente i concetti base di un’alimentazione bilanciata per consentirgli di apprendere quali sono le proprietà nutritive degli alimenti, in che consiste la piramide alimentare, l’importanza delle fibre, i metodi ideali per conservare e cuocere i cibi, l’interpretazione delle tabelle nutrizionali.

Oltre ad imparare l’importanza degli alimenti freschi, stagionali e possibilmente locali, conoscerà le proprietà dei prodotti NaturHouse riuscendo ad utilizzarli al meglio a tutto vantaggio del proprio benessere.

Dieta NaturHouse cosa si mangia

Il successo della dieta NaturHouse è dovuto all’abilità dei professionisti che collaborano con l’azienda (laureati in biologia, dietisti o nutrizionisti) ed alla capacità soggettiva di ognuno di adattarsi più o meno alla dieta consigliata, ma quanto si dimagrisce con NaturHouse?

Quanto funziona, considerando, soprattutto, il fatto che l’azienda non mira particolarmente a raccomandare una sufficiente attività fisica ed una dieta ipocalorica ferrea?

Lo slogan dell’azienda è “Perdere peso mangiando bene”: si parte con la dieta ampia, si prosegue con la fase di mantenimento ed i giorni di attacco. Con questo metodo è facile dimagrire senza sacrifici.

La dieta è personalizzata in base al peso, alla percentuale di massa grassa e ad eventuali patologie in corso.

La prima fase della dieta NaturHouse (la dieta ampia) prevede 5 pasti al giorno e l’assunzione di tutti gli alimenti sani (frutta, verdura, carne, pesce, formaggi). Sono esclusi i fritti, gli alcolici ed i dolciumi.

E i carboidrati? In questa prima fase, si prevede il divieto o la riduzione di carboidrati e, allo stesso tempo, l’assunzione di prodotti (integratori) ad effetto drenante per eliminare tossine e liquidi in eccesso.

Per gli altri nutrienti, l’assunzione si basa sulla classica piramide nutrizionale e la durata della dieta dipende dai chili da perdere.

Il percorso NaturHouse viene supportato da una consulenza serrata (settimanale) effettuata dai nutrizionisti, dietisti o biologi per monitorare e verificare i progressi, nel corso del tempo, cambiando eventualmente i prodotti da assumere.

Dieta NaturHouse: cosa prevede la fase di mantenimento e di attacco

Il segreto resta sempre la personalizzazione del regime alimentare, sia nella prima fase che in quella di mantenimento. Non è possibile, quindi, generalizzare.

Ciò che possiamo dirvi è che potrete assumere alimenti prima vietati o ridotti come i carboidrati (pane, pasta, pizza, patate, riso), ma solo dopo essere stati sottoposti a controlli periodici da parte del nutrizionista.

I giorni seguenti all’assunzione di carboidrati, non dovrete ‘fare pentimento’ ma, semplicemente, passare alla fase di attacco che consiste nell’astenervi nuovamente dall’assunzione di carboidrati nutrendovi in modo più leggero (come nella prima fase).

Si alterna, si cambiano un po’ le abitudini alimentari ma non si ‘fa la fame’: scoprirete anche che abituarsi a mangiare sano non solo è facile ma piacevole.

Sul sito ufficiale viene evidenziato il doppio obiettivo di NaturHouse: l’educazione alimentare per il benessere della persona sia a livello funzionale sia a livello psicologico per migliorare lo stile di vita. 

NaturHouse: i prodotti associati alla dieta

La dieta NaturHouse è strettamente associata all’assunzione di prodotti (detti complementi dietetici) che vanno dall’integratore al  diuretico, dal bruciagrassi all’acceleratore del metabolismo, dal sostituto del pasto al cosmetico per il corpo.

Ne listiamo alcuni per darvi un’idea dell’intero percorso da seguire, oltre alla dieta vera e propria:

  • Capsule, drink e fiale drenanti;
  • Barrette sostitutive del pasto in vari gusti (frutta, caffè, cioccolato, yogurt, formaggio);
  • Budini sostitutivi del pasto (anche alla frutta);
  • Biscotti ad elevato contenuto di fibre;
  • Cereali di avena;
  • Marmellata alla frutta;
  • Fette biscottate integrali al sesamo;
  • Dado vegetale.

Riguardo ai prodotti cosmetici, NaturHouse propone:

  • Crema anti-age;
  • Crema contorno occhi;
  • Crema rivitalizzante;
  • Abbronzante;
  • Peeling per il corpo.

Controindicazioni

Molti dei prodotti fitoterapici venduti da NaturHouse in associazione alla dieta contengono sostanze che stimolano ed accelerano il metabolismo (il guaranà, ad esempio), favoriscono la diuresi e che, quindi, possono rivelarsi potenzialmente pericolosi per chi soffre di pressione alta o disturbi renali.

Dieta NaturHouse opinioni negative e positive

NaturHouse vanta, solo in Italia, un milione di clienti fidelizzati (6 milioni nel mondo) dagli ultimi dati disponibili.

Tra opinioni positive e negative vincono nettamente le prime.

Sono molti i clienti che dichiarano di essere soddisfatti, di sentirsi più sicuri di sé: raggiungendo il loro peso forma, aumenta l’autostima e la fiducia in se stessi. Il miglioramento non è soltanto fisico ma psicologico.

Il metodo NaturHouse, secondo gran parte delle opinioni rilasciate dai clienti, funziona, rappresenta una valida soluzione ai problemi alimentari; non soltanto consente di smaltire i chili di troppo ma migliora lo stile di vita ed il benessere che soltanto un’alimentazione sana sa offrire.

C’è anche chi ammette di non aver tratto i benefici sperati da questo metodo e chi trova nella rigida associazione dei prodotti alla dieta e nei controlli serrati periodici dei nutrizionisti un approccio ‘opprimente’ alla dieta.

Spesso, non si raggiungono i risultati desiderati perché si ‘sgarra’, non si riesce ad essere costanti e si getta la spugna. Bisogna anche tener conto della risposta soggettiva ad ogni dieta ed alle differenze individuali di ognuno di noi.

Qualcuno di voi ha già provato la dieta NaturHouse? Cosa ne pensate?

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO