Convinti che trascorrere quanto più tempo possibile a contatto con la natura faccia bene a corpo e mente? Certi del fatto che entrare spesso in contatto col verde sia benefico sotto tanti punti di vista? La ragione è dalla vostra parte: la scienza conferma che effettivamente il contatto con la natura può rivelarsi un vero e proprio alleato per permettere alla persona non solo di poter respirare aria buona, ma anche per abbattere lo stress accumulato e per ritrovare quella calma che ci fa sentire tutti quanti un po’ più energici.

A ribadirlo è un recente studio condotto dall’Università di Rochester, il quale è giunto alla conclusione che le persone più inclini a trascorrere del tempo a contatto con la natura abbiano un maggior senso di vitalità e godano di una maggiore energia rispetto a chi preferisce una vita meno green; ma c’è di più, poiché chi vede di buon occhio il contatto frequente col verde è anche più resistente alle malattie che possono colpire l’organismo. Richard Ryan, docente di psicologia dell’Università di Rochester, spiega che la Natura “è un vero e proprio carburante per l’anima” e che spesso “quando ci si sente esausti non si vede l’ora di bere una tazza di caffé, ma i ricercatori consigliano una via migliore per recuperare l’energia perduta: riconnettersi con la natura”.

vivere-natura

Ma quella condotta dall’Università di Rochester non è la sola ricerca che è stata effettuata su questo fronte: sono numerosissimi gli studi condotti nell’ambito della psicologia che hanno trovato un nesso tra l’esposizione agli elementi naturali e il miglioramento generale della vita, con effetti evidenti sul fronte della vitalità, dell’energia, del senso di benessere e del sistema immunitario.

Ad esempio, uno studio condotto nel 2013 e poi pubblicato sul Journal of Environmental Psychology, ha dimostrato che anche solo ascoltare il cinguettio degli uccelli contribuirebbe ad innalzare la sensazione di benessere e ad alleviare lo stress. E poi c’è una ricerca condotta dal Dipartimento di Psicologia dell’Università di Chicago, la quale ha confermato che chi risiede in ambienti alberati viva tendenzialmente meglio rispetto a chi se ne sta immerso tra il cemento: la presenza di verde attorno alla propria abitazione, infatti, non solo attenuerebbe la sensazione di stress ma si rifletterebbe anche in benefici sul fronte cardio-metabolico.

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM PER RICEVERE LE OFFERTE: CLICCA QUI
CONDIVIDI