Menta: una pianta profumata dai molteplici benefici

La menta è una pianta aromatica profumata che viene utilizzata, da sempre, sia in cucina sia come rimedio naturale grazie alle sue proprietà benefiche. La pianta è alta circa 50 centimetri ed è caratterizzata da foglie di colore verde. I suoi fiori vengono raccolti tra luglio e agosto e vengono fatti essiccare all’aria aperta.

I benefici della menta

La menta è ricca di principi attivi, vitamina A, C, B, D, sostanze antibiotiche, mentolo, potassio, calcio, magnesio, ferro, proteine. Grazie a questi principi attivi, la menta presenta diverse proprietà benefiche per l’organismo.

  • Essa presenta proprietà disinfettanti e cicatrizzanti.
  • Favorisce il funzionamento del fegato e la digestione ed è quindi utile per combattere disturbi gastrointestinali.
  • Il mentolo ha anche un effetto vasodilatatore.
  • É ottima per rinfrescare l’alito e quindi aiuta a combattere l’alitosi.
  • Presenta proprietà analgesiche e combatte quindi nausea e vomito.
  • Viene inoltre utilizzata per la preparazione di olii essenziali.
  • Presenta proprietà lenitive ed è quindi indicata in caso di ustioni o punture di insetto.
  • Ottimi sono anche i benefici in caso di asma e problemi all’apparato respiratorio.

Menta: come utilizzarla

La menta è una delle piante aromatiche più utilizzate sia in cucina che in molti cosmetici, infatti molti prodotti per la cura del corpo e della pelle sono a base di menta. Vediamo i diversi utilizzi di questa pianta:

  • In cucina, si tratta dell’uso più comune della menta, essa infatti può essere utilizzata per aromatizzare molteplici pietanze come dolci, insalate o liquori.
  • Tisane: la menta può essere impiegata per la preparazione di ottime tisane, basta lavare le foglie e farle bollire con molta acqua, lasciare riposare e bere l’infuso.
  • Olii essenziali: la menta può inoltre essere utilizzata sotto forma di olio essenziale per effettuare massaggi in tutto il corpo o eventualmente si può versare qualche goccia di olio essenziale di menta nel diffusore per ambienti per profumare la casa.
  • Le foglie fresche, dopo essere state lavate, possono essere applicate su un morso o puntura d’insetto in quanto la sua proprietà lenitiva allevierà il rossore e il prurito.
  • In commercio esistono molti prodotti a base di menta come ad esempio caramelle,  chewing gum, gelati, prodotti medicinali e farmaceutici, detergenti, creme, dentifrici, colluttori.

Menta: controindicazioni

L’utilizzo della menta non presenta particolari controindicazioni. Si consiglia però di non assumerla nelle ore serali in quanto può provocare disturbi del sonno e portare quindi all’insonnia. Inoltre l’uso eccessivo può provocare effetti collaterali sul sistema nervoso. Si consiglia inoltre di contattare un medico, prima di assumerla, in caso di gravidanza.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO