Le principali cause della stitichezza

0
1269

La stitichezza, o stipsi, è un disturbo molto comune. Solamente in America si contano più di 4 milioni di persone affette da questo disturbo gastrointestinale! La stipsi colpisce principalmente le persone sopra i 65 anni e le donne. Chiaramente bambini e adulti non sono esenti da questo genere di problema gastrointestinale.

La stitichezza può rivelarsi piuttosto noiosa, essa non colpisce sempre nel solito modo. Inoltre può creare sintomi quali dolori di pancia e metorismo, più o meno invasivi. Ovviamente più è lunga la permanenza delle feci nel colon e maggiori potranno essere i sintomi provati, d’altro canto sono materiale di scarto e non devono soggiornare più del dovuto nell’organismo.

E’ importante quando si pensa di soffrire di stitichezza, consultare subito il proprio medico curante in modo da seguire la terapia più adatta per poter contare sulla corretta mobilità intestinale di cui il nostro corpo ha bisogno.

Le cause della stitichezza

Le cause che inducono un soggetto a soffrire di stipsi sono moltissime, ma prima di menzionarne alcune cerchiamo di scoprire brevemente come funziona il colon.

Il colon assorbe l’acqua dagli alimenti, per cui il cibo transita all’interno di esso e durante questo passaggio il colon si occupa di formare le feci ossia i materiali di scarto dell’organismo. Grazie alle contrazioni muscolari, quest’ultime vengono mandate verso il retto. Le feci meno acqua possiedano e più sono solide. La stipsi nasce quando il colon ha assorbito più acqua del dovuto e questo crea la situazione di cui stiamo parlando oggi!

Anche le contrazioni muscolari comunque possono essere causa di stitichezza. Questo perché se non possiedano sufficiente forza e velocità e non riescono a compiere il proprio lavoro. Vediamo alcune cause inerenti alla stitichezza:

  • Carenza di fibre
  • Latte
  • Eccesso di lassativi
  • Uso di farmaci
  • Disturbi del colon
  • Sedentarietà
  • Sindrome del colon irritabile
  • Malattie
  • Per colpa della disidratazione
  • Gravidanza
  • Non recarsi al bagno quando il corpo lo richiede
CONDIVIDI