Make up minerale

Sentiamo spesso parlare di make up minerale, ma quali sono le sue caratteristiche e i suoi benefici sulla pelle? Il make up minerale viene così chiamato perché è composto da elementi di natura minerale, ovvero da pigmenti che vengono ottenuti mediante una sintesi chimica di decantazione che libera i minerali dagli agenti inquinanti e offre la possibilità di sfruttare le loro potenzialità più pure nel make up.

Di base, i colori che si trovano nelle polveri colorate, negli ombretti e nelle ciprie sono di origine naturale e i più impiegati sono gli ossidi e i sali mi­nerali complessi, quali gli ossidi di ferro chiamati anche ocre. A essi fanno seguito i sali di manganese che offrono una colorazione violacea, i silicati marini che regalano il colore blu, il biossido di titanio dal colore bianco e gli ossidi di cromo che invece offrono le colorazioni del verde e dell’azzurro.

Sapientemente mescolati assieme, questi minerali sono impiegati per creare delle sfumature che a contatto con la pelle si rivelano rispettose della composizione del derma, anzi benefiche in quanto apportano sali minerali che fanno bene alla sua texture. La differenza con i prodotti di make up tradizionali, creati con sintesi chimica di elementi spesso sintetici, risiede quindi nella possibilità di colorare la pelle con elementi assolutamente di origine naturale.

Molte sono le carte vincenti del make up minerale perché, non contenendo elementi sintetici, si propone adatto a chi ha la pelle sensibile, a chi indossa lenti a contatto e ha quindi gli occhi delicati, ma soprattutto a tutte le persone che soffrono di allergie da contatto. Il make up minerale non è inoltre testato sugli animali, è rispettoso dell’ambiente e non inquina. Di base questa tipologia di make up non ostruisce la pelle, quindi si propone perfetta per chi soffre di acne e di pelle impura, perché permette di truccare la base e gli occhi con prodotti che non ostruiscono i pori e che quindi lasciano la pelle del viso libera di respirare e di rigenerarsi a contatto con l’aria.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO