Iperidrosi: cause e rimedi naturali per combatterla

Per iperidrosi si intende un’eccessiva secrezione di sudore da parte delle ghiandole sudoripare generalizzata o limitata su mani, piedi, ascelle e fronte. La sudorazione è un fenomeno fisiologico assolutamente naturale utilizzato dall’organismo per proteggersi dall’aumento della temperatura interna del corpo. Si tratta di un metodo attraverso il quale l’organismo raffredda il corpo per mezzo delle ghiandole sudoripare che disperdono quindi il calore. L’attività delle ghiandole sudoripare non è costante ma varia durante la giornata, raggiungendo livelli minimi durante la notte e picchi durante esercizio fisico, stress psicologico o psico-fisico, esposizione al calore.

Quando viene prodotta una quantità eccessiva di sudore allora si parla di iperidrosi.

Cause

Esistono due tipi di iperidrosi:

  1. iperidrosi focale, limitata ad alcune parti del corpo come mani, piedi, ascelle, fronte
  2. iperidrosi generalizzata che coinvolge varie aree corporee.

In entrambi i casi, alla base di un’eccessiva sudorazione sussistono una serie di cause fisiche e psichiche. Infatti ansia, stress, insicurezza spesso favoriscono l’aumento della sudorazione. Nei casi più gravi invece può essere sintomo di alcune patologie come diabete, problemi cardiovascolari, tiroidei, menopausa, obesità, squilibri ormonali.

Trattamenti naturali

Dal momento che l’iperidrosi può causare notevoli disagi in ambito sociale e nei rapporti interpersonali è fondamentale stabilire un percorso terapeutico adeguato. Nella maggior parte dei casi non occorre rivolgersi ad un medico dermatologo per combatterla. Bastano infatti alcuni consigli da seguire che prevedono l’utilizzo di trattamenti naturali. Uno dei rimedi naturali per combattere l’iperidrosi è l’utilizzo di olii da bagno derivanti da alcune piante. Salvia, lavanda e timo, per esempio, aggiunti singolarmente all’acqua da bagno diminuiscono la produzione di sudore grazie alle loro proprietà assorbenti e antibatteriche. Inoltre chi ne soffre dovrebbe preferire l’utilizzo di abiti dai tessuti leggeri e traspiranti come lino e cotone e un’accurata igiene personale con detergenti naturali, l’utilizzo di un buon deodorante per ascelle ed un eventuale depilazione in quanto la peluria facilita la formazione di batteri aumentando il cattivo odore.  Anche una buona alimentazione a base di frutta e verdura e priva di alimenti pesanti favorisce la diminuzione di sudore.

Gesti da evitare

  • Applicare il deodorante sopra il sudore, in quanto esso non maschera l’odore.
  • Indossare abiti sintetici soprattutto d’estate
  • Mettere nell’armadio i vestiti sporchi di sudore e riutilizzarli senza prima lavarli.

Trattamenti dermatologici

Nelle forme più gravi di sudorazione eccessiva e resistenti a qualunque altra terapia si consiglia di andare da un dermatologo. Egli infatti saprà consigliare un’efficace cura indicata al soggetto a base di farmaci specifici.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO