Olio essenziale

Le rughe sono segni di espressione che appaiono naturalmente nel corso del tempo. Accettarle è una buona scelta di vita, ma chi ama apparire più giovane può cercare di limitare la loro visibilità affidandosi a prodotti naturali efficaci, come ad esempio gli oli essenziali. Gli oli essenziali sono ricchi di sostanze concentrate, quindi si rivelano utili per mitigare le rughe e anche per tonificare la pelle delle zone più critiche, come il contorno occhi, il contorno labbra e il collo.

La rilassatezza può essere contrastata con cosmetici e prodotti naturali, che non promettono miracoli, ma che possono migliorare giorno dopo giorno il tono generale dell’epidermide, rendendola soda e più turgida. Vediamo quali sono i cinque oli essenziali più utili per contrastare le rughe e l’invecchiamento cutaneo.

Il primo olio essenziale efficace contro le rughe è quello di geranio, perché è un preparato che contiene sostanze rivitalizzanti e soprattutto stimolanti dell’attività sanguigna. È ideale aggiungere qualche goccia di olio alle normali creme e lozioni, soprattutto a quelle notturne. La stessa regola vale per l’olio di mirra, considerato un forte antimicotico ma anche un intenso rigenerante della pelle e l’olio di salvia, che aiuta a distendere la pelle del volto e a migliorare il tono della pelle del collo. Anche il sandalo è impiegato per contrastare le rughe e la rilassatezza cutanea, ma fra tutti gli oli proposti, il più benefico è sicuramente l’olio essenziale di semi d’uva.

Si tratta di un prodotto concentrato, molto costoso ma ricchissimo di sostanze che combattono i radicali liberi e i segni di rilassatezza della pelle. Aggiungendo qualche goccia di olio essenziale di semi d’uva alle normali creme, la pelle appare subito distesa e se la cura viene attuata con costanza il derma si scopre più teso e compatto. Non a caso, questo olio è spesso impiegato dai truccatori professionisti per lenire la pelle delle modelle che devono sottoporsi a lunghe sessioni di make up e per rigenerare la zona del contorno occhi, quando essa si rivela stanca e poco attiva.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO