Diete Dimagaranti Veloci ed Efficaci

Dieta e metabolismo

Per dieta dimagrante si intende un regime nutrizionale incentrato sull’introduzione di alimenti che non aumentino l’apporto di calorie.

Il metabolismo dell’organismo è costituito da due tipologie di processi; quelli di sintesi (anabolismo) che, partendo da elementi semplici arrivano alla produzione di molecole complesse consumando energia e quelli di distruzione (catabolismo) che, partendo da composti li scompongono in molecole semplici liberando energia.

In condizioni fisiologiche la fase anabolica e quella catabolica sono in equilibrio e l’individuo non è soggetto a variazioni del peso corporeo (normopeso); quando l’anabolismo prevale sul catabolismo si verifica un aumento ponderale (sovrappeso), mentre quando il catabolismo è superiore all’anabolismo si determina una diminuzione di peso (sottopeso).

PERDI PESO VELOCEMENTE E FACILMENTE – OFFERTA MAI VISTA SUL WEB!
La nostra famosissima BioCurcuma gialla con Piperina in blister e il NUOVO rivoluzionario SAZIANTE KiloKalo insieme in offerta lancio.

Le macromolecole costituenti tutti i cibi introdotti con l’alimentazione sono:
– carboidrati complessi (amido e cellulosa) e semplici (glucidi);
– proteine, costituite da aminoacidi;
– grassi (lipidi);
– vitamine;
– minerali.

I grassi e i glucidi sono le principali fonti di calorie e sono pertanto denominati alimenti ipercalorici; la loro introduzione, se troppo abbondante, porta di solito ad un accumulo di chili di peso con conseguente tendenza al sovrappeso.

Un regime dietetico per dimagrire deve pertanto essere strutturato in maniera tale da limitare notevolmente la presenza di alimenti ricchi di lipidi e di glucidi, privilegiando invece quelli proteici.

Principi su cui si basa una dieta dimagrante

Una dieta dimagrante deve raggiungere due obiettivi; da un lato ridurre l’introduzione di cibi calorici e dall’altro lato potenziare la distruzione dei grassi (accumulati sotto forma di pannicoli adiposi), mediante un processo catabolico chiamato lipolisi.

Le cellule grasse (adipociti) contengono gocce di trigliceridi e sono localizzate principalmente a livello del tessuto adiposo sottocutaneo.

Il grasso può essere di due tipi: primario e secondario.
Quello primario, detto anche essenziale, risulta di importanza vitale per l’organismo, ed è localizzato soprattutto nel tessuto adiposo bruno, nel midollo osseo, in alcune parti del sistema nervoso e nelle ghiandole mammarie femminili.
La riduzione di questo grasso essenziale è sempre indice di malnutrizione.

Le diete dimagranti devono pertanto agire sul grasso secondario, che non soltanto non è indispensabile all’organismo, ma in alcuni casi può essere addirittura nocivo.

Le diete dimagranti veloci devono possedere alcuni requisiti che sono:
– assicurare l’apporto di tutti i nutrienti essenziali;
– essere quanto più possibile equilibrate;
– apportare calorie che non siano mai inferiori a quelle del metabolismo basale (1200 kcal);
– non provocare la perdita di più di un chilo alla settimana.

Le diete dimagranti veloci, pur avendo una notevole efficacia per la perdita di peso, in alcuni casi sono squilibrate e possono andare ad intaccare alcuni tessuti privi di grasso.
Per questo motivo tali regimi nutritivi devono essere continuati per poco tempo, e mediante una supplementazione con integrazioni alimentari per evitare conseguenze nocive.

PERDI PESO VELOCEMENTE E FACILMENTE – OFFERTA MAI VISTA SUL WEB!
La nostra famosissima BioCurcuma gialla con Piperina in blister e il NUOVO rivoluzionario SAZIANTE KiloKalo insieme in offerta lancio.

Quali sono le diete dimagranti veloci

1. Dieta Chetogenica

Il suo schema nutrizionale è basato sulla completa eliminazione dei glucidi dalla dieta, e sulla libera introduzione di proteine e grassi.
Il meccanismo di base consiste nella trasformazione delle molecole lipidiche in altrettante molecole glucidiche, con veloce distruzione delle masse grasse e con produzione di corpi chetonici (acido acetoacetico, acetone e acido idrossibutirrico).

Il meccanismo di base su cui si fonda la dieta chetogenica comprende da un lato la riduzione dell’introduzione dei carboidrati (dieta low carb) e dall’altro l’aumento dei processi catabolici dei lipidi (lipolisi), accompagnato dall’effetto anoressizzante dei corpi chetonici circolanti.

I vantaggi della dieta chetogenica (clicca qui)  sono rappresentati dalla possibilità di perdere parecchi chili in poco tempo senza particolari sacrifici alimentari, in quanto viene modificata la qualità ma non la quantità dei cibi.

Il principale svantaggio di questa dieta è relativo al fatto di essere estremamente squilibrata, motivo per cui deve venire effettuata soltanto per brevi periodi.

2. Dieta Iperproteica

Si tratta di programmi dietetici in cui vengono ridotti drasticamente gli alimenti contenenti grassi e zuccheri, mentre viene aumentata l’introduzione di cibi ricchi di proteine.
Anche in questo caso si verifica un potenziamento del catabolismo dei lipidi con veloce diminuzione ponderale.

3. Diete Monotematiche

Si tratta di schemi alimentari basati sull’introduzione di classi di nutrienti dello stesso tipo, che, come conseguenza, provocano una perdita di massa grassa entro breve tempo, ma contemporaneamente un’alterazione dei processi metabolici causata dai falsi squilibri nutritivi.
L’organismo infatti, impoverito di numerose sostanze, tende a debilitarsi, innescando alcuni disturbi.

4. Diete fondate sul parziale digiuno

Sono diete estremamente ipocaloriche, da meno di 500 calorie giornaliere, basate sulla libera assunzione di verdura, frutta e tisane drenanti, che impediscono all’organismo di disidratarsi.

Pur assicurando una veloce perdita di peso, rallentano notevolmente il metabolismo basale e per questo non possono essere prolungate per più di pochi giorni, anche poiché la maggior parte del peso perduto dipende dalla diminuzione della massa muscolare, conseguenza notevolmente dannosa.

5. Diete basate sull’assunzione di cibi particolari

Alcuni alimenti facilitano la veloce perdita di peso corporeo, tra questi ci sono:
– limone
che, grazie alle sue proprietà drenanti e depurative, consente di perdere fino a tre chili in una settimana in seguito all’assunzione di abbondante succo semplice o diluito in acqua tiepida;
– riso
che, per le sue caratteristiche organolettiche, elimina la ritenzione idrica favorendo l’eliminazione dei liquidi in eccesso;
– alimenti senza glutine
che, eliminando pane e pasta dall’alimentazione, consentono di perdere molti chili in poco tempo, soprattutto su cosce e fianchi;
– dieta a zona
che permette di perdere peso più lentamente rispetto a quelle precedenti ma in maniera più equilibrata;
– alimenti bruciagrassi
che, incentrandosi sull’assunzione di cibi che velocizzano i processi metabolici, favorisce i processi di lipolisi e l’eliminazione del grasso corporeo.

PERDI PESO VELOCEMENTE E FACILMENTE – OFFERTA MAI VISTA SUL WEB!
La nostra famosissima BioCurcuma gialla con Piperina in blister e il NUOVO rivoluzionario SAZIANTE KiloKalo insieme in offerta lancio.

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM PER RICEVERE LE OFFERTE: CLICCA QUI
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO