Danni del fumo: quali sono le conseguenze?

0
2101

Danni del fumo: quali sono le conseguenze?

Parlando di danni del fumo ci si riferisce alle conseguenze che il tabacco causa alla salute dell’uomo, specialmente all’apparato respiratorio. Il tabacco, infatti, contiene molteplici sostanze dannose come ad esempio: catrame, monossido di carbonio e varie sostanze irritanti per l’organismo. Questi elementi hanno un effetto cancerogeno per l’uomo. Circa il 90 % dei fumatori è cosciente dei rischi in cui va incontro ma nella maggior parte dei casi i danni del fumo vengono ignorati. La sostanza che è causa di tutto è la nicotina, la quale genera uno stato di dipendenza.

Danni del fumo sull’organismo

Naturalmente i danni variano a seconda dell’uso che se ne fa, dal numero di sigarette quotidiane e dall’età in cui si inizia a fumare. Ecco quali sono i maggiori danni causati dal fumo :

  • Danni all’apparato respiratorio e quindi ai polmoni: causando asma, polmonite, bronchite acuta e nei casi più gravi tumore al polmone.
  • Danni alla pelle: il fumo infatti accelera l’invecchiamento della pelle e favorisce la comparsa di rughe.
  • Il fumo è la causa maggiore dell’alitosi e dell’ingiallimento dei denti, causa inoltre malattie gengivali e diminuzione della percezione del gusto.
  • Il fumo causa danni anche al cervello, provocando un invecchiamento precoce delle cellule aumentando il rischio di ictus.
  • Può causare danni al cuoio capelluto aumentando il rischio di caduta dei capelli.
  • I danni del fumo si riscontrano anche nell’apparato riproduttivo maschile, causando problemi di impotenza e scarsa produzione di spermatozoi. Può quindi condurre alla sterilità.
  • Nelle donne può provocare una menopausa precoce.
  • Il fumo comporta danni anche a livello scheletrico, provocando una fragilità delle ossa e nei casi più gravi porta all’osteoporosi.

Prodotto Consigliato per Smettere di Fumare:

Danni del fumo in gravidanza

Fumare il gravidanza è molto rischioso sia per la madre che per il futuro nascituro. Il fumo può infatti causare aborti spontanei, ritardo nella crescita e nello sviluppo mentale del neonato.

Danni del fumo passivo

Si è soggetti al fumo passivo quando si respira il fumo consumato da altri. Naturalmente esso comporta dei rischi in quanto danneggia la salute come se a fumare fossimo noi stessi. Naturalmente i soggetti che maggiormente devono fare attenzione al fumo passivo e quindi stare lontani onda fumatori sono i bambini e le donne in gravidanza. Ecco le maggiori conseguenze che comporta il fumo passivo:

  • Aumenta il rischio di cancro
  • Aumenta il rischio di andare incontro a ictus e ischemie
  • Aumenta la formazione di muco, tosse e asma
  • Aumenta le probabilità di soffrire di otite, sinusite e faringite specialmente nei bambini

Come si può notare i danni del fumo passivo sono abbastanza rilevanti quanto quelli del fumo attivo. Sarebbe un bene, quindi, smettere di fumare sia per la vostra salute sia per quella di chi vi sta intorno, in quanto questa decisione comporterebbe solamente benefici all’organismo.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO