Correre rispettando le regole

Correre rispettando le regole è uno dei primi passi fatti verso degli ottimi risultati, molti pensano si tratti di un movimento spontaneo, naturale che non necessita di attenzioni ed invece non è così perché basta poco per farsi male. Una tra le tante regole è non arrendersi, poiché ovviamente i primi giorni e le prime corse sono le più stancanti e difficili, ma è importante non lasciarsi abbattere e resistere.

Correre rispettando le regole

Correre rispettando le regole per non affaticarsi troppo

Correre rispettando le regole vuol dire anche affaticarsi ma non troppo. Quindi come prima cosa è importante che la corsa e la camminata veloce siano alternati; non bisogna correre ininterrottamente, così come è sbagliato anche fermarsi di botto, il movimento deve essere mantenuto comunque rapido in modo da non avere il fiatone e potersi riprendere piano piano. Se si è rimasti fermi per troppo tempo, per i muscoli il movimento improvviso è una sorta di trauma, quindi è bene correre a giorni alterni in modo che il corpo si abitui. Nei primi giorni di movimento i dolori sparsi per tutto il corpo sono normalissimi, se però continuano per giorni e giorni, è bene sostituire la corsa con una passeggiata finchè i muscoli non tornano sani e forti, stressarli troppo potrebbe danneggiarti. Prima di iniziare a correre e subito dopo avere finito basta fare qualche esercizio per le gambe, le cosce, le ginocchia ed usare delle scarpe adatte al running.

Correre rispettando le regole

Correre rispettando le regole, dove andare?

Correre rispettando le regole del luogo in cui si va a fare attività fisica, significa scegliere un parco, un giardino o sentieri di campagna per evitare di farlo per strada poiché i marciapiedi o comunque in generale l’asfalto sono duri e anche se usiamo le scarpe giuste, i muscoli ricevono piccoli traumi ogni volta che il piede poggia per terra.