L’autoironia è la capacità (rara) di saper ridere di se stessi. E’ una facoltà davvero preziosa, perché aiuta a dare il peso giusto alle cose che ci capitano, prendendo in questo modo la vita un po’ meno seriamente.

L’autoironia è quella qualità che permette di cogliere a pieno i paradossi del proprio modo di essere e tutte quelle contraddizioni che ognuno di noi infondo possiede (ma molte persone proprio non vogliono ammetterlo!).

Le persone autoironiche sanno prendere le giuste distanze da tanti piccoli accadimenti, imparano a valutarne l’importanza man a mano che le cose capitano. E’ un’arma che aiuta a cogliere il lato paradossale di un avvenimento, sdrammatizzando quelle situazioni che altrimenti potrebbero portare alla vergogna o l’imbarazzo.

Una buona notizia. L’autoironia si può apprendere! Si, molte persone nascono con questa dote, ma ciò non significa che chiunque possa potenzialmente imparare a esercitarla. In pratica, dovete imparare a vedere le cose dall’esterno. Come se voi stesse osservando la scena insieme agli altri. In questo modo potete cogliere l’umorismo di un vostro comportamento.

L’autoironia è assimilabile a un meccanismo di difesa che la mente assume per allontanare alcune emozioni sgradevoli, quali rabbia e vergogna. Tutto viene tramutato in riso. Qualcuno utilizza questa tattica per esorcizzare le critiche, invitando in un certo senso la persona a ridere insieme, invece di reagire con aggressività.

Sviluppare l’autoironia non è semplice, richiede tempo e impegno. Quando ci giudichiamo troppo severamente infatti proprio per carattere, difficilmente riusciremo a sdrammatizzare sul singolo comportamento. Dovete quindi allenarvi, inizialmente nelle piccolissime cose che vi possono capitare di “strano” quando siete soli, a guardarvi dall’esterno. Immaginatevi proprio di vedervi come una persona li presente potrebbe percepirvi. Una situazione buffa risulta comica anche quando ci riguarda e per questo motivo è importante saperla cogliere, per prendere il lato comico della vita nel modo giusto!

CONDIVIDI