Cura piedi

I piedi sono delle parti del corpo sensuali, che meritano di essere ricoperte di attenzioni per apparire al top, soprattutto in estate quando vengono scoperti da calzature meravigliose come i sandali. Per mantenere i pedi al meglio ci si può affidare alle sapienti cure dell’estetista e quindi dedicarsi a una sessione di pedicure, ma anche in casa molto può essere fatto per mantenere alto il loro livello di bellezza e di seduzione. Vediamo le cinque regole principali per curare i piedi in estate:

1- Facciamo un bagno rinfrescante con olio di menta o di tea tree almeno due volte alla settimana. Il bagno fresco serve a riattivare la circolazione, a deodorare la pelle e può essere seguito da una bella pedicure. Il tocco in più? Aggiungiamo una manciata di sale grosso all’acqua per riattivare la circolazione e migliorare il tono della pelle.

2- Non togliamo le pellicine ma lavoriamole con l’apposito utensile. Si tratta di un investimento, ma il leva-cuticole professionale permette di toglierle con attenzione e di non farle crescere dure e spesse.

3- Cerchiamo di tagliare le unghie ai lati, come fanno le estetiste. Una brava estetista sa dare la forma corretta all’unghia, che può crescere dritta senza incarnirsi. Chiediamo per la prima volta che la professionista effettui il taglio e poi seguiamolo per avere delle unghie belle e sane. Stiamo però attente a non tagliare troppo: l’infezione è dietro l’angolo!

4Applichiamo qualche goccia di olio di oliva per ammorbidire la pelle e usiamo la pietra pomice, un rimedio naturale che permette di avere piedi soffici e privi di ruvidità.

5 Se applichiamo lo smalto ricordiamoci sempre di apporre prima la base, perché in questo modo proteggiamo la superficie dell’unghia ed evitiamo che la lacca colorata la raggiunga, soprattutto in estate quando il colore entra a contatto con il sole e potrebbe pigmentarsi nelle unghie.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO