Rimedi brufoli

Chi soffre di pelle grassa e acneica deve fare i conti con un’eccessiva produzione di sebo, ma anche con una cute particolarmente delicata e sensibile. Il problema dei brufoli si accompagna, infatti, con la presenza di un derma delicato, facile ad arrossarsi e che chiede di essere trattato con ingredienti che non stressino in nessun modo la pelle. Se si impiegano cosmetici troppo aggressivi, il risultato sperato si annulla, perché la pelle viene irritata e produce ancora più sebo del normale. Come si può quindi trattare la pelle con brufoli impiegando ingredienti naturali?

La natura mette a disposizione tanti ingredienti benefici, che sanno purificare la pelle in modo delicato senza irritarla. Di base si tratta di vegetali dall’alto potere antisettico e disinfettante, che regolano la produzione di sebo e svolgono un’azione prettamente antibatterica. La scelta migliore è affidarsi ai cetrioli, una tipologia di verdura che grazie ai sali minerali in essa contenuti permette di pulire la pelle nutrendola con vitamine e preziosi sali minerali. La scelta migliore? Indubbiamente tagliare la verdura fresca e applicarla come maschera direttamente in fette, perché in questo modo la pelle entra in contatto con i principi attivi in modo semplice e naturale.

Per eliminare i brufoli più evidenti in vista di un’occasione impetrante si può utilizzare il bicarbonato sciolto nell’acqua, e spalmare la pastella sul brufolo, per farlo seccare e riassorbire più velocemente. Un buon aiuto arriva anche dall’olio di tea tree, che disinfetta l’area e la lenisce. È importante non usare questo olio da solo, perché troppo aggressivo, ma emulsionarlo con un olio naturale come ad esempio quello di mandorle dolci o di vinaccioli.

Chi soffre di punti neri può invece impiegare l’aglio, se riesce a superare la barriera del cattivo odore. Strofinare l’aglio sui punti neri aiuta a purificare la pelle e anche a eliminare il problema, soprattutto se la manovra viene fatta più volte durante il giorno.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO