Chi di voi non ha mai sofferto d’ansia? Negli ultimi tempi, questa è la parola maggiormente usata, in pochi sanno cosa vuol dire vivere ogni giorno in preda al panico e allo stress, ma si tratta di un vero e proprio disturbo a volte troppo sottovalutato che degenerando può causare problemi sempre più gravi e difficili da risolvere. Per questo motivo bisogna intervenire subito, solitamente la prima proposta che ci viene fatta è quella di fare un colloquio con uno psicologo, ma perché rivolgersi ad un estraneo quando possiamo intervenire noi aiutandoci in prima persona e in maniera attiva? Vediamo alcuni metodi per combattere l’ansia.

ansia

Se l’ansia colpisce la notte, degenerando e portando attacchi di panico, intervieni assumendo il magnesio che regola la melatonina e riduce l’irritabilità, in genere quando non si riesce a riposare bene si ha carenza di magnesio, che è il minerale responsabile del sonno. Un altro metodo naturale è quello di fare esercizio fisico, in modo da scaricare l’ansia e lo stress con il movimento, in primis perché si suda e anche se può sembrare strano, secondo alcune ricerche l’odore del sudore porta felicità. In secondo luogo, con l’esercizio fisico si producono le endorfine che rilassano il cervello. Quando ci sentiamo particolarmente agitati e vogliamo agire per ottenere dei risultati sul momento, si può assumere la seguente posizione, sdraiati con le gambe appoggiate alla parete di fronte perchè in questo modo migliora il flusso del sangue e il sistema nervoso si rilassa.

ansia

Il tempo libero per se stessi è importantissimo non solo per chi soffre di ansia, ma anche per chi sta relativamente bene, perché non avere tempo per se stessi, prima o poi causerà stress, quindi rimanere soli a riflettere, ascoltare musica, dedicarsi ad un’attività interessante almeno per 15 minuti al giorno può essere d’aiuto per scacciare i pensieri negativi e concentrarsi meglio sulle successive attività.