Carciofo: proprietà benefiche e consigli

Il carciofo è un ortaggio di origine mediterranea dalle molteplici proprietà benefiche per l’organismo. Esso è ricco di sostanze nutritive e principi attivi. Si tratta di una pianta robusta alta circa un metro il cui raccolto avviene nei mesi che vanno da ottobre a giugno. Il carciofo è composto principalmente da acqua e fibre vegetali ed è quindi ricco di sostanze  quali: ferro, calcio, potassio, selenio, vitamine A, B, C, E e K.

Proprietà benefiche del carciofo

Grazie alle molteplici sostanze e minerali di cui è composto, il carciofo presenta numerevoli benefici per l’organismo. Esso infatti:

  • Presenta proprietà antiossidanti grazie ai flavonoidi.
  • Previene le malattie cardiovascolari
  • Presenta molteplici benefici per il fegato.
  • Favorisce la diuresi, abbassando quindi anche il livello del colesterolo ed aiuta ad eliminare le tossine.
  • Favorisce il funzionamento di tutti gli organi grazie alla presenza del potassio, innalzando anche la pressione sanguigna.
  • Equilibra i livelli di zucchero nel sangue ed è quindi consigliato in caso di diabete.
  • Possiede la vitamina K che si occupa della formazione e del mantenimento dell’apparato osseo, utile quindi per la prevenzione dell’osteoporosi.
  • Contiene inoltre betacarotene e luteina, elementi utili per la vista.
  • É consigliato in caso di stitichezza in quanto ha proprietà lassative.
  • Aiuta a combattere nausea, vomito e problemi di indigestione.

Oltre che mangiandolo, per tratte i benefici del carciofo è possibile creare infusi o tisane a base di esso. Le tisane infatti favoririscono la diuresi ed aiutano ad eliminare le tossine. Presenteranno un gusto amarognolo, ma l’assunzione di un infuso al carciofo porterà sicuramente benefici all’organismo.

Proprietà cosmetiche del carciofo

L’uso del carciofo può essere utile anche per apportare benefici alla pelle. Infatti le vitamine A, B e C presenti nella pianta, favoriscono la formazione dell’epidermide. É quindi possibile creare impacchi a base di carciofo che permettono di mantenere la pelle tonica e a combattere pelli stanche o grasse. Inoltre esso migliora e rafforza unghia e capelli.

Controndicazioni del carciofo

É sconsigliato l’assunzione del carciofo durante la gravidanza e l’allattamento in quanto essi riducono la produzione di latte. É inoltre sconsigliato a chi soffre di calcoli biliari in quanto esso è capace di provocare forti coliche.

Curiosità e consigli sul carciofo

Il carciofo fresco presenta le punte chiuse e le foglie attaccate al gambo non devono essere appassite. La maggior parte dei principi attivi che presenta il carciofo sono contenuti nelle foglie che spesso non vengono consumate. Naturalmente i maggiori benefici si traggono mangiando il carciofo crudo, esso perde alcune qualità in base al modo in cui viene cucinato.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO