Chirurgia Estetica

La medicina estetica troppo evidente e mal fatta deve essere fermata, in quanto le labbra a canotto, gli zigomi troppo marcati e gli occhi inespressivi altro non sono che la conseguenza di un impiego malsano ed errato della tossina botulinica e dei filler, nonché le prove di un approccio estetico troppo invasivo. A pronunciare queste parole è Massimo Signorini, il presidente di Aiteb, l’Associazione italiana terapia estetica botulino. Il presidente dell’associazione afferma, infatti, che il bisturi non è spesso necessario per ottenere buoni risultati nella chirurgia estetica, in quanto al giorno d’oggi la scienza e le ultime tecniche applicabili nel settore possono offrire un risultato positivo senza interventi invasivi e spesso pericolosi per il paziente.

Approcci matematici sono stati studiati e messi a punto per offrire un risultato naturale, che sia inno alla bellezza ‘normale’ e non vada ad alterare il volto e i tratti naturali di chi si sottopone ad un intervento di chirurgia estetica. Lo scopo della medicina estetica è infatti quello di non alterare gli equilibri di un viso e di assicurare un complessivo ringiovanimento del volto del pazienti, come aggiunge il vicepresidente dell’associazione Giuseppe Sito.

Molti sono gli esempi positivi di medici che operano al giorno d’oggi mescolando la matematica a scelte etiche e positive per il paziente. Ne è un esempio il medico canadese Arthur Swift, che basa le sue operazioni su conti eseguiti secondo la famosa regola aurea e opera mescolando sapienti dosi di tossina botulina e acido ialuronico, per generare risultati naturali quanto piacevoli da ammirare. Il medico canadese ha infatti ripreso il cosiddetto ‘phi‘, il rapporto che permette di onorare le proporzioni e quindi di generare un ritocco rispettoso della natura umana. La medicina estetica si rivolge quindi a questa ricerca? La risposta è sì, in quanto il declino del settore non è solamente legato alla scarsità di risorse dei pazienti registrata in questi anni, ma è causa anche di risultati che spesso non rispondono alle aspettative di chi impiega le tecniche per ringiovanire e aumentare la propria bellezza.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO