L’allergia al pelo del cane nasce per colpa di alcuni allergeni, i quali sono situati sul pelo dell’amico a 4 zampe. Ad essere precisi l’urina e la saliva contengono delle proteine che causano l’allergia, depositandosi sul pelo del cane!

Quanto appena detto è frutto di ricerche da parte degli studiosi del settore. Per cui non è il pelo ad essere la vera causa, ossia quello che pensano gran parte delle persone. Ma sono delle sostanze che lo rendano allergico.

Prodotto Consigliato

CLICCA SULL’IMMAGINE PER SAPERNE DI PIU’

Perché il pelo diventa causa di allergie?

Il pelo del cane causa episodi di allergia (nei soggetti predisposti) e tutto questo è legato alla pulizia del cane. Ovvero l’animale leccandosi il pelo lo rende carico di allergeni. Naturalmente non si può evitare che l’animale si pulisca da solo e proprio per questo servono delle piccole precauzioni.

La sintomalogia dell’allergia al pelo del cane

I sintomi rivolti a questo tipo di allergia non sono piacevoli e tanto meno da considerarli innocui. Vediamo cosa può comportare un’allergia al pelo di cane:

  • Prurito
  • Pelle arrossata
  • Lacrimazione
  • Gonfiore
  • Prurito degli occhi
  • Starnuti continui
  • Raffreddore
  • Tosse che irrita
  • Difficoltà nel respirare

Rimedi contro l’allergia al cane

Per gli amanti degli animali affetti da questo tipo di allergia al pelo, non è facile convivere con un cane in casa. Ma neppure impossibile, basta seguire alcuni rimedi indicati per la causa in questione:

  • Pulire il cane spesso. 1 volta a settimana il bagnetto e ogni giorno il pelo va pulito con delle salviettine umide appositamente create per i nostri amici a 4 zampe.
  • Vaccino contro l’allergia al pelo di cane.
  • Non abbracciare il cane
  • No al cane sul divano e in camera
  • La zona dove alloggia l’animale dovrà essere molto facile da pulire
  • Sotto consiglio medico usare farmaci antistaminici
  • Spazzolare il proprio amico a 4 zampe (spesso e con una spazzola idonea)